Folking Carsulae

Folking-CarsulaeTERNI – Il Festival Internazionale del Folklore “Folking Carsulae” grazie all’Associazione Culturale Diversa-mente, è giunto alla sua settima edizione, arricchendosi di una novità con il Borgo del Folklore, una serie di incontri, laboratori e seminari sulla musica popolare. Il Festival si terrà il 2 e 3 settembre, avrà inizio da Carsulae, che ha riscoperto il teatro romano, come luogo dove fare cultura, per arrivare al centro di Terni, passando da Cesi: vari luoghi che si popoleranno di musica, danza, canto, formazione, ma soprattutto scambio e condivisione di culture, tradizioni ed esperienze. L’Associazione Culturale Diversa-mente nasce nell’ottobre del 2004 a Terni, su iniziativa di studenti, insegnanti, operatori sociali allo scopo di riportare in vita il mondo contadino umbro e farlo conoscere sia in Umbria che fuori, mediante la rievocazione di antiche feste, riti, canti e balli popolari in costume tradizionale. Il gruppo folkloristico ripropone momenti di vita contadina di un tempo, dalla battitura del grano, alla vendemmia, alla raccolta delle olive, tramite balli tipici della cultura umbra e canti tradizionali. Tra i vari spettacoli ricordiamo il saltarello, la quadriglia, alcune furlane e lo scotis, il ballo dei nastri, varie canzoni, serenate e stornelli. Folking Carsulae si tiene da due anni nel parco archeologico di Carsuale e a Terni, un luogo ideale per la presentazione di tradizioni in termini di canti e balli. Folking Carsulae è anche una festa di suoni, balli e tanto divertimento. Sono sette i gruppi folkloristici attesi per l’edizione 2016, provenienti da Umbria, Marche, Lazio, Trentino Alto-Adige e Sicilia, oltre a Galles e Bosnia-Erzegovina.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *