La ciaramicola, il tipico dolce pasquale della provincia di Perugia Dolce tipico della tradizione pasquale perugina

CiaramicolaLa ciaramicola è un dolce tipico del perugino e comunque di tutta la regione, ed è un simbolo della cucina umbra per Pasqua.

La storia ci narra che questo dolce è nato come inno alla città di Perugia, rappresenta i cinque rioni di Porta Sole, Porta Sant’Angelo, Porta Susanna, Porta Eburnea e Porta San Pietro. Infatti, i colori che lo compongono fanno riferimento ai rioni e allo stemma di Perugia: rossa all’interno, coperta di glassa bianca all’esterno e ricca di confettini colorati.

C’è una curiosità da sapere sulla ciaramicola, è collegata ad una tradizione: veniva regalata dalle fidanzate agli innamorati il giorno di Pasqua.

La ciaramicola è una torta a forma di ciambella, di colore rosso perchè imbevuta di Alchermes, con glassa bianca e confettini colorati a copertura.

Ingredienti per uno stampo standard

450 gr di farina 00
250 gr di zucchero semolato
100 gr di strutto
4 uova
50 gr di confettini colorati
30 gr di zucchero a velo
1 limone
2 bicchierini di Alchermes
Lievito in polvere
Sale

Preparazione

In un recipiente unire la farina, il lievito, un pizzico di sale, lo zucchero, le uova, una parte di strutto, la scorza grattugiata del limone ed il liquore. Mescolare fino ad ottenere un impasto uniforme.
Con l’impasto ottenuto, fare un grosso rotolo rotondo e, adagiarlo su una teglia, precedentemente unta e, cuocere in forno preriscaldato a 180 C° per 30/40 minuti.
Nel frattempo montare un albume d’uovo unendo lo zucchero a velo.
Quando la ciaramicola sarà cotta, spegnare il forno, pennellare la superficie con la crema bianca ottenuta, cospargerla di confettini e lasciarla nel forno tiepido fino a che la meringa non si sarà leggermente solidificata.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *