Bizzarri Golf Cup Amanti e giocatori professionisti per confrontarsi nel green di Perugia e conoscere l'Umbria

Bizzarri CupPERUGIA – Tre bellissime giornate di sport, tra mazze e swing, buche e prati, bunker e green, hanno decretato il successo della 14° edizione della Bizzarri Golf Cup. L’appuntamento sportivo, che dal 9 all’11 giugno si è confermato l’evento golfistico dilettantistico tra i più attesi e seguiti del Centro Italia, ha visto trionfare come vincitore assoluto Pierluigi Severa. Proveniente da Fiuggi, Severa ha stabilito anche il nuovo record del circuito. Il Golf Club di Perugia ancora una volta ha fatto da suggestiva cornice della Bizzarri Golf Cup, che con il record di 190 iscritti è stata un’occasione unica per i giocatori non professionisti e gli amanti del golf di esprimersi in amicizia e rivalità, tra sport e divertimento, agonismo e relax.
Domenica 11 giugno al Golf Club di Santa Sabina, alla fine delle gare, si è svolta la premiazione del torneo ideato e organizzato per merito della passione per il golf di Marco Bizzarri, presidente della Bizzarri Srl di Foligno (azienda attiva nel campo dell’arredamento e forniture per supermercati), che ha voluto ringraziare tutti i partecipanti, i main sponsor (Connesi, Open Data, Coldiretti Treviso, Bizzarri Group) e il circolo del Golf Club di Santa Sabina.
La premiazione ha coinvolto, insieme al vincitore assoluto Severa, anche chi ha primeggiato nella prima, Pierluigi Severa, seconda, Nicola Ciri da Perugia e terza categoria, Alessio Artegiani da Città di Castello, e nella Pro-Am “1° edizione alla Memoria di Fabrizio Prato” con i maestri umbri e vinto da Assicurazione Generali Foligno capitanata dal professionista Santiago Bellini.
La Bizzarri Golf Cup è stata anche ricca di appuntamenti non solo sportivi. Ha rappresentato infatti, prima di tutto, un incontro fra persone, confronti ed esperienze, elementi che hanno permesso ai partecipanti che sono arrivati da tutt’Italia di praticare il golf, ma anche di scoprire una regione dal cuore “green”, come l’Umbria, ricca di storia, arte, tradizione ed eccellenze. All’evento sportivo si è accompagnato, come accade da ben dieci anni, un tour eno-gastronomico e culturale ideato per gli ospiti e gli accompagnatori di chi arriva in Umbria con il solo obiettivo del golf. Paesaggi, natura, città d’arte, prodotti tipici e tradizioni sono stati i protagonisti di visite turistiche guidate, volte alla conoscenza, alla valorizzazione e alla promozione del territorio in particolare di Todi e del Lago Trasimeno.
La Bizzarri Golf Cup ha visto nel corso degli anni anche la presenza di prestigiosi campioni del mondo del golf, dall’italiano Costantino Rocca (ospite per ben cinque edizioni), agli spagnoli Juan Quirós Segura (presente in tre edizioni), Manuel Piñero e José Maria Cañizares, fino all’italiano Gregory Molteni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *