A Perugia è Corsie Festival, parte la call per i volontari Si terrà a Perugia dal 3 al 5 e dal 10 al 12 novembre l’edizione pilota di Corsie Festival, ideato e organizzato da Corsia OF.

PERUGIA – Sabato 7 novembre anteprima con la prima apertura straordinaria degli spazi dell’ex Fatebenefratelli nell’ambito di “Luoghi Invisibili” con una “Visita Sensoriale” fuori dagli schemi e l’anteprima della mostra “Novecento”. Un festival dedicato al processo di creazione delle arti sceniche e performative contemporanee in cui convergeranno progetti di danza, teatro e musica lavorati, curati e nutriti nel corso di un viaggio tra luoghi e residenze artistiche in Italia e in Europa, giunti alla destinazione di allestimento compiuto, oppure presentati al pubblico nello svolgersi fragile, rischioso e appassionante del percorso di creazione.

Corsie Festival si svilupperà nell’arco di due fine settimana con un programma itinerante che attraverserà la città di Perugia, unendo i principali punti di incontro della cultura e dell’intrattenimento del centro storico ed offrendo performance di teatro, danza e musica, “aree di sosta” per lo svago ed “aree di servizio” per l’approfondimento, tra cinema, esposizioni e momenti di confronto.

Call per i volontari –  Aperta la call per figure desiderose di intraprendere un’esperienza appassionante e formativa come volontari del festival che potranno entrare a stretto contatto con l’organizzazione e conoscere da vicino gli artisti, gli spettacoli e le performance in programma, così come le dinamiche della preparazione e della realizzazione di un festival. Corsia OF cerca persone curiose, pronte e dinamiche, per accogliere gli artisti ospiti, appoggiare l’area comunicazione, dalla documentazione fotografica ai social media, ed aiutare il comparto tecnico nell’allestimento degli spazi.

Corsie Festival perché le corsie permettono di viaggiare affiancati, formano le arterie, il sistema circolatorio e i nuovi possibili percorsi sinaptici di un ideale corpo che è un’ideale città dell’arte. Gli itinerari disegnano una mappa con un punto focale, terminal delle corse da cui tutto parte e tutto arriva: gli spazi dell’ex Fatebenefratelli, che si trasforma in Centro per la Creazione Contemporanea. Alcuni dei gruppi nazionali ed internazionali che hanno abitato Perugia nei mesi passati, ospitati e sostenuti da Corsia OF, ora tornano qui, per restituire al capoluogo umbro che li ha accolti il risultato creativo come un segno del passaggio e per far convergere in un unico momento comunitario le strade, gli slanci prospettici, il respiro di orizzonti più larghi, più straordinari.

Corsia OF (Centro per la Creazione Contemporanea) è la residenza artistica nazionale di Perugia, riconosciuta da MIBACT, Regione Umbria e Comune di Perugia. Il gruppo di compagnie che la costituisce, insieme alle istituzioni preposte, sin dall’inizio della progettazione ha individuato negli spazi comunali del complesso dell’ex Ospedale Fatebenefratelli (OF) un ideale centro delle attività, scegliendo di prendere il nome dalla corsia che lo caratterizza. La passata identità di ospedale subisce una metamorfosi sorprendente nella reinvenzione degli spazi e il concetto di cura si trasferisce all’ambiente artistico, sociale e culturale.

L’anteprima straordinaria – Gli spazi e le attività interne gestite a partire da giugno scorso da Corsia OF si aprono alla Città con una piccola anteprima del festival sabato 7 ottobre nell’ambito di “Luoghi Invisibili” con una Visita Sensoriale ai luoghi dell’Ospedale Antico dei Fatebenefratelli a cura di Compagnia Degli Gnomi, Art Niveau, Corsia OF.

Visita Sensoriale – I luoghi dove sorge quello che era l’Ospedale Fatebenefratelli o di San Nicolò degli Incurabili, in piazza San Giovanni di Dio, sono quasi un mistero per la città, luoghi appartati e discreti, dal fascino imprevisto. La Visita Sensoriale guidata invita i visitatori a scoprire la bellezza, la storia e la nuova vita che anima questi luoghi, attraverso tutti i sensi, diventando viaggiatori del tempo, pienamente coinvolti nello svolgersi del racconto.

FONTE: Ufficio stampa Corsie Festival – Francesca Cecchini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *