Il Palio della Balestra E’ una tradizionale competizione con l’antica balestra da postazione

Il Palio della Balestra E’ una tradizionale competizione con l’antica balestra da postazione

palio-della-balestra-gubbio-2018GUBBIO (PG) – I Balestrieri di Gubbio e quelli di Sansepolcro, indossano i caratteristici costumi d’epoca e si danno appuntamento ogni anno nell’eccezionale scenario di Piazza Grande.

La competizione consiste nel centrare il “tasso”, un bersaglio posto a 36 metri di distanza e il balestriere che riesce a colpire il punto più vicinio al centro del bersaglio riceve come premio il Palio, un pregevole stendardo realizzato ogni anno da un noto artista; quest’anno il Palio è stato realizzato dalla pittrice e disegnatrice Ivana Olimpia Belloni che ha spesso esposto le sue opere in alcuni musei eugubini.
Durante la manifestazione si assiste all’esibizione virtuosistica e spettacolare degli Sbandieratori. Al termine della manifestazione un corteo storico si snoda per le vie della città.

Questo il programma della giornata del Palio, domenica 27 maggio:

10.00 – Inizio dei tiri di prova in Piazza Grande
11.00 – Lettura del Bando di sfida per le vie della città
12.00 – Fine dei tiri di prova
16.00 – Partenza dei due cortei da Palazzo del Bargello (Gubbio) e da Piazzale Frondizi (Sansepolcro) con arrivo a Piazza Grande
16.30 – Saluto del Campanone
16.45 – Ingresso in piazza del corteo storico, lettura dei bandi e saluti
17.30 – Disputa del Palio, verifica dei tiri, esibizione degli Sbandieratori, proclamazione del vincitore
19.00 – Formazione e partenza del corteo storico

Il Palio della Balestra viene ripetuto la seconda domenica di settembre a Sansepolcro.

FONTE: Comune di Gubbio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.