Festa delle Acque Piediluco torna a celebrare il Solstizio d'Estate con la "Festa delle Acque"

festa_dellee_acque_piedilucoPIEDILUCO (TR) – Una manifestazione che affonda le sue radici nell’arcaica tradizione popolare di decorare le imbarcazioni per rendere omaggio al sole, tra canti e balli, secondo un antico rituale pagano.

Ad aprire la manifestazione saranno i quadri storici animati da personaggi del medioevo, dislocati tra gli angoli e gli scorci più belli di Piediluco, insieme al tradizionale falò del solstizio posizionato al centro del lago, che verrà acceso dalle frecce di fuoco lanciate dagli Arcieri Storici: uno spettacolo di acqua e fuoco da non perdere!

Cuore della manifestazione resta la suggestiva sfilata notturna delle Barche Allegoriche: si narra che, fin dall’antichità, le genti del lago usassero ornare le imbarcazioni rituali per celebrare le divinità acquatiche, in particolare il dio Nettuno al quale era dedicato un tempio sulle sponde del ramo occidentale del bacino. Nel secondo dopoguerra, il rito della sfilata delle barche diventa una vera e propria sfida per la barca più bella.

Da allora, l’artigianato dei pescatori di Piediluco è diventato un’arte che ancora oggi affascina gli spettatori.

Ma la Festa delle Acque è molto di più: le strette viuzze e le piazze del paesino medievale si riempiono di colori, profumi, sapori, musica ed eventi.

Per gli amanti della tavola, da non perdere l’assaggio del tradizionale piatto di Piediluco: i Carbonaretti, da assaporare con un ottimo calice dei vini del ternano.

FONTE: Regione Umbria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.