Rally dell’Umbria Presentata la decima edizione: ritorna dal 6 all'8 agosto

Rally-dell'Umbria-copPERUGIA – Perugia ospiterà la decima edizione del Rally dell’Umbria in partenza da Perugia il prossimo 6 agosto. La conferenza stampa di presentazione si è tenuta nella sala della Vaccara alla presenza di Filippo Ceccucci – Responsabile nazionale Mototurismo UISP e Presidente ASD Moto Club Umbria e dell’Assessore alla sicurezza Luca Merli.

Dall’edizione del 2018 il Rally dell’Umbria è un evento turistico che ha come città di partenza, Perugia, e che intende offrire ai suoi 150 partecipanti (numero autolimitato) tre percorsi alla scoperta degli angoli più nascosti e meno conosciuti dell’Umbria.

Ogni anno l’organizzazione offre ai suoi partecipanti percorsi sempre nuovi, caratterizzati da un “roadbook” disegnato a mano che è caratteristica precipua delle “Vie di Lupi & Bisonti”, il calendario UISP che offre progetti simili in tutta Italia e fondato proprio dal Moto Club Umbria.

Tutti i giorni i partecipanti partiranno e poi ritorneranno a Perugia in piazza IV Novembre, caratteristica unica del Rally dell’Umbria, che quest’anno è entrato anche nel calendario del Perugia Art Festival in partenza il prossimo 7 agosto.

Giovedì 5 agosto ai Giardini Carducci avrà luogo l’accoglienza, con l‘arrivo dei motociclisti da tutta Italia ed Europa (il 25% provengono da paesi europei) che potranno godersi lo straordinario panorama del centro storico. In tale occasione potranno anche godere di un benvenuto curato dalla Confraternita del Sopramuro con prodotti tipici locali.

Venerdì 6 agosto il grande appuntamento avrà ufficialmente inizio con il ritrovo in Piazza IV Novembre e il saluto delle Autorità cittadine alla Sala dei Notari e la partenza verso un percorso che visiterà l’Alta Valle del Tevere, fino al suo punto più settentrionale e nascosto: l’abbazia romanica di San Benedetto di Scalocchio. Il rientro poi verso Perugia e un aperitivo nei pressi dei Giardini Carducci.

Sabato 7 agosto la partenza sarà da Piazza Matteotti, alla scoperta dell’incredibile panorama del Monte Subasio, la scoperta degli infiniti paesi carichi di storia fino a culminare a Sellano, dove un’altra “merenda” ritemprerà i partecipanti prima del rientro dopo avere ammirato dall’alto la Valle Umbra. Rientrati a Perugia i motociclisti godranno del Perugia Art Festival organizzato dalla Confraternita del Sopramuro in tutto il centro storico cittadino.

Domenica 8 agosto di nuovo partenza da Piazza Matteotti per dirigersi verso la Tuscia e la Selva di Meana e terminare alla storica Rocca di Fabro dove il Rally dell’Umbria avrà la sua conclusione.

700 Km di percorsi studiati espressamente per questa edizione su strade minori o secondarie, in massima parte a fondo naturale che confermano l’attenzione che il Rally dell’Umbria ha nei confronti del territorio e Mototurismo “adventuring” che ha insegnato la strada a tutti gli altri.

L’assessore Merli, nel porare i saluti e il ringraziamento dell’Amministrazione, ha sosttolineato che il Rally dell’Umbria “porta un valore aggiunto alla città derivato dal fatto di essere riusciti negli anni a creare un evento che è un  compromesso tra sport e scoperta del territorio in sella a moto da enduro che permettono la vista da vicino dei nostri borghi storici. La partenza da piazza IV Novembre, la piazza più bella del mondo, è importate per far apprezzare ancora di più le nostre ricchezze”

Il Rally dell’Umbria gode del Patrocinio della Regione Umbria e delle Città di Perugia, Città di Castello, Sellano e Fabro.

FONTE: Comune di Perugia.