Site icon Tesori dell’Umbria

Premio Letterario Nazionale Clara Sereni

Premio-Sereni-Locandina-2022-cop

Venerdì 18 marzo, alle 16.45 nella Sala lettura, l’incontro con Francesca Silvestri, coordinatrice del Premio, e Silvia Calamandrei, in rappresentanza della Giuria specialistica del concorso.

Nella Giuria popolare la pievese “Francesco Melosio”, la “G. Rodari” di Corciano e Altrementi Biblioteca Popolare di Ponte Felcino, si aggiungono a quelle dell’Università degli Studi di Perugia (per un totale di 21 biblioteche coinvolte), a tutti i Dipartimenti della Facoltà Lettere e alle classi II e IV e di 12 Istituti superiori delle province di Perugia e Terni.

CITTA’ DELLA PIEVE (PG) – Si parlerà di Clara Sereni, della sua opera e del bando della terza edizione del Premio letterario nazionale a lei dedicato venerdì 18 marzo, alle 16.45, nella Sala lettura della Biblioteca comunale “Francesco Melosio” di Città della Pieve. L’incontro, che si inserisce nel calendario di appuntamenti promossi dal Comune pievese, vedrà la partecipazione di Francesca Silvestri, coordinatrice del Premio, e Silvia Calamandrei, in rappresentanza della Giuria specialistica del concorso che da tre anni premia la migliore opera prima e il migliore testo edito legati ai temi presenti nell’opera dell’intellettuale e scrittrice scomparsa nel 2018. Universo femminile, storie di resilienza, di legalità, di cura, di integrazione e di diversità: nell’arco della sua vita Clara Sereni ha saputo coniugare scrittura e impegno civile riservando particolare attenzione al mondo delle donne e degli “ultimi” della società, tematiche al centro dei lavori in concorso (e c’è tempo fino al 2 maggio per inviare il proprio testo inedito – premio.clarasereni@gmail.com). Non è un caso che ad ospitare la presentazione del bando 2022 sia proprio la “Francesco Melosio”: novità di quest’anno è infatti l’allargamento della Giuria Popolare del concorso alla biblioteca pievese, alla “G. Rodari” di Corciano e ad Altrementi Biblioteca Popolare di Ponte Felcino, che si aggiungono a quelle dell’Università degli Studi di Perugia (per un totale di 21 biblioteche coinvolte), a tutti i Dipartimenti della Facoltà Lettere e alle classi II e IV e di 12 Istituti superiori delle province di Perugia e Terni.
Presieduto dalla giornalista Benedetta Tobagi – Presidente Onoraria è la Senatrice Liliana Segre – il Premio è promosso dall’Associazione culturale Officina delle Scritture e dei Linguaggi e ali&no editrice, in collaborazione con il Comune di Perugia e la rivista letteraria “Noidonne”, con il patrocinio di Ucei (Unione Comunità Ebraiche Italiane), Assemblea Legislativa della Regione Umbria, Università degli Studi di Perugia, e con il sostegno di Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia, Fondazione Guglielmo Giordano, Centro per le Pari Opportunità della Regione Umbria. Nel 2021 a vincere la seconda edizione del Premio sono state Maria Marchese, nella Sezione Narrativa Inedita con Sam è tornato nei boschi (appena pubblicato da ali&no editrice e che sarà presentato al Salone del Libro di Torino) e Mariangela Mianiti, nella Sezione Narrativa Edita, con Organsa (il Verri edizioni). Nella Sezione Narrativa Edita, il Premio Giuria Popolare è andato a Marco Balzano, con Quando tornerò (Einaudi).

FONTE: Ufficio Stampa Mg2 comunicazione (Filippo Costantini).

Exit mobile version