Site icon Tesori dell’Umbria

Rione Porta Santa Susanna, il Premio Orso si fa in quattro

Perugia-1416-cop

L’edizione 2022 è stata vinta da Mirco Bigini (categoria teatro), Cristina Dragoni (cultura), Marco Gramaccia (sport), Luca Petrucci e Giovanna Berellini (corteo).

PERUGIA – Da questa edizione il “Premio Orso” del Magnifico Rione di Porta Santa Susanna non sarà più unico ma si fa in quattro, suddiviso in altrettante categorie: teatro, cultura, sport e corteo. Inoltre, il riconoscimento, che viene assegnato ogni anno a persone che si sono distinte in attività meritorie a favore del Rione, non sarà più deciso dal consiglio dei Savi (che propone i nomi da votare) ma sarà il risultato della preferenza di tutti i rionali, definito attraverso un apposito sondaggio. Oltre ai vincitori, infine, sarà dato anche un riconoscimento alle persone più votate per ogni categoria.

I premiati di questa edizione, che sono stati individuati sulla base dell’impegno profuso dalle persone negli anni passati del palio Perugia 1416, sono i seguenti: per la categoria teatro ha vinto Mirco Bigini, riconoscimenti a Lucio Sbarberi e Roberto Bizzarri; per la cultura si è imposta Cristina Dragoni mentre gli altri premi sono stati assegnati a Sandra Togni e Paolo Ciacci; per lo sport ha trionfato Marco Gramaccia, riconoscimenti a Alex Barolo, Carlo Ponzi e James Paoluzzi; per il corteo il successo è andato ad ex equo a Luca Petrucci e Giovanna Berellini. Le premiazioni si sono tenute martedì sera (3 maggio) presso il Bisbò del Barton Park a Perugia alla presenza di numerosi rionali.

Nel 2020 il “Premio Orso” era andato a Marta Calzola, per il progetto futuristico della sede rionale, mentre nel 2021 a Roberto Badiali, per conferenze culturali tenute in “Radio Sansanni”.

FONTE: Ufficio Stampa TGC Eventi (Luana Pioppi).

Exit mobile version