Festival Villa Solomei: un weekend ricco di musica e cultura Un viaggio attraverso l'America: concerti, letture e grandi artisti al Festival Villa Solomei

Festival-Villa-Solomei-inSOLOMEO (PG) – Entra nel vivo la 25° edizione del Festival Villa Solomei. Sabato 29 giugno alle 21.15, per il Concerto sotto le Stelle, l’Anfiteatro ospita Anna Foglietta, accompagnata al violoncello da Francesco Mariozzi, con una lettura dal titolo “Una Guerra” ispirata dal “Decamerone” di Michele Santeramo; le parole dell’attrice: “Protagonista è la vita che reclama attenzione e rispetto, e che nonostante tutto vince sempre sulla morte (…) Spesso mi domandano cosa significhi per me essere “umani”. Rispondo: considerare il mio viaggio come il viaggio di tutti e il viaggio di tutti come il mio”.

La giornata di sabato si apre alle 17 al Teatro Cucinelli con il pianista Roberto Giordano con il concerto “Incontri d’autore”; alle 18 e alle 19.30, al Giardino degli Ulivi, il gruppo vocale a cappella Cherries on a swing set con un doppio programma: “Gershwin & Co”, la nascita del musical Americano, a partire da colui che ne viene definito l’ideatore, raccontata a sole voci, e “American Pie”, il sogno a stelle e strisce conquista il mondo, dall’immediato dopoguerra ai giorni nostri, tra black music e pop. Alle 18.30, nella Chiesa di San Bartolomeo, l’organista Nicolò Antonio Sari nel concerto “in chordis…”. In Piazza del Castello alle 20 la formazione umbra Nahars Piano Trio con il concerto “American dream”: l’idea dell’America, di chi l’ha sognata, di chi l’ha raccontata, di chi l’ha amata.

Domenica  30 giugno, alle 11 alla Chiesa di San Bartolomeo, la Messa degli artisti con The New York City Gospel Choir, il principale coro contemporaneo di New York; alle 17 al Teatro Cucinelli il concerto “Il sogno americano” del Quartetto delle Marche, con David Taglioni violino I, Giuditta Longo violino II, Aurelio Venanzi viola, Andrea Agostinelli violoncello. Alle 18 e alle 19.30, Billi Brass Quintet con “West Side Story” all’ombra del Campanile e “Fly me to the moon”. Alle 18.30  l’organista Donato Cuzzato con il concerto “…et organo…”. Alle 20 in Piazza del Castello il gruppo Arundo Donax sax quartet, insieme alla soprano Federica Raja, con “Dancers In Love”, un concerto che si basa sulla musica di Duke Ellington e Billy Strayhorn appositamente arrangiata per la formazione del quartetto di sassofoni. Alle 21.15 nell’Anfiteatro per il Concerto sotto le stelle: “W.A. Mozart: Messa dell’Incoronazione KV 317” con il Coro Canticum Novum di Solomeo, l’Accademia Hermans, Lucia Casagrande Raffi soprano, Chiara Giudice mezzosoprano, Alessandro Fiocchetti tenore, Ferruccio Finetti basso, diretti da Fabio Ciofini.

Lunedì 1 luglio alle 21.15 presso il Monumento Tributo alla dignità dell’uomo, The New York City Gospel Choir con “Musica en plein air. Love & Inspiration”, uno spettacolo di amore e ispirazione composto da selezioni musicali che ispirano e diffondono il messaggio dell’amore.

Martedì 2 luglio in scena Mario Biondi con il concerto “Whisper Sounds”, accompagnato dalla Società Filarmonica di Solomeo; tra i brani in programma: Alfie, Be lonely, Fool for your love Rio de Janeiro blue, This is what you are.

Info:
Ingresso libero fino a esaurimento posti.
www.festivalvillasolomei.it
info@teatrocucinelli.it – 345 7182215

FONTE: Ufficio Stampa Teatro Stabile dell’Umbria (Federica Cesarini).