Arcadia&Grand Tour

Set292019
Arcadia&Grand-Tour-locandina-copertina

Perugia

PERUGIA - Dopo le grandi mostre dedicate a Giovanni Battista Salvi detto il Sassoferrato (2017) e ai capolavori del Seicento in Umbria, il complesso di San Pietro di Perugia (galleria tesori d’arte) schiude ancora una volta i suoi battenti per ospitare un nuovo evento di rilievo.
Con la mostra “Arcadia e Grand Tour. Paesaggi di Alessio De Marchis nella collezione Aldo Poggi”, che aprirà al pubblico domani, domenica 29 settembre 2019 fino al 6 gennaio 2020, la Fondazione per l’Istruzione Agraria intende infatti proseguire nel lavoro di valorizzazione del suo patrimonio storico artistico - secondo per quantità e qualità solo a quello della Galleria Nazionale dell’Umbria - ospitando una straordinaria collezione romana formata dall’antiquario e collezionista Aldo Poggi e dedicata ad Alessio De Marchis, uno dei massimi paesaggisti del Settecento italiano. Per la durata dell’esposizione, che rimarrà aperta fino a lunedì 6 gennaio 2020, saranno visibili 35 dipinti dell’artista napoletano, che muore a Perugia nel 1752. Fra questi anche il suo autoritratto, un bellissimo mobile dipinto (De Marchis ha un’intensa attività anche in questo settore), e 10 opere di artisti che lo hanno influenzato, fra questi capolavori di Gaspard Dughet, Philipp Peter Roos, detto Rosa da Tivoli, Johann Melchior Roos, Jan Frans van Bloemen, detto L’Orizzonte, Bartolomeo Torreggiani, Andrea Locatelli, Paolo Anesi.

Orari di apertura:
martedì-domenica, ore 15-19 / lunedì chiuso
biglietto cumulativo (basilica di San Pietro + mostra): 6 € (ridotto 4 €).

Per informazioni:
Fondazione per l’Istruzione Agraria, Borgo XX Giugno, 74, 06121 Perugia, Italia +39 075 33753, M. +39 328 6013446, email: info@fiapg.it, www.fondazioneagraria.it

FONTE: Comune di Perugia.

Categoria:   Arte e Cultura

Ritorna eventi