Capolavori del Trecento

Capolavori del Trecento

Giu232018
Set302018
CapolavoriTrecento

UMBRIA

Oltre 60 importanti opere provenienti da prestigiose raccolte nazionali e internazionali in quattro sedi espositive in Umbria: questi i numeri della mostra “Capolavori del Trecento. Dal cantiere di Giotto alla scuola di Spoleto” che approfondisce l'eccezionale periodo storico, compreso tra la fine del Duecento e la metà Trecento, che si espresse in Umbria con un grande fermento politico, religioso, sociale e artistico. 

Attraverso la ricostruzione del corpus delle opere di maestri anonimi, come il Maestro delle Palazze, il Maestro di Sant'Alò, il Maestro di San Felice di Giano, il Maestro di Cesi, il Maestro di San Ponziano, il Maestro della Croce di Trevi, il Maestro della Croce di Visso, il Maestro di Fossa, ha come obiettivo la valorizzazione di una scuola pittorica ad oggi poco conosciuta, ma di grande interesse culturale.

Le quattro sedi espositive (il Complesso Museale di San Francesco di Trevi, la Basilica di Sant’Eufemia di Spoleto, la Rocca Albornoz-Museo Nazionale del Ducato di Spoleto e il Complesso Museale di San Francesco di Montefalco) sono state individuate perché i territori su cui insistono sono stati centri propulsori dell'attività di questi maestri, luoghi dove hanno o avevano lasciato le loro prove più preziose.

FONTE: Regione Umbria

Categoria:   Arte e Cultura

Ritorna eventi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.