Eventi

Eventi

Informazioni Evento

  • ven
    12
    Gen
    2018
    ven
    20
    Apr
    2018

    Visioninmusica 2018

    Terni

    VisioninmusicaUn viaggio nella musica contemporanea attraverso suoni, immagini ed emozioni con sette concerti di grande spessore artistico, scelti tra le ultime novità, nazionali ed internazionali: all'Auditorium Gazzoli di Terni torna "Visioninmusica", dal 12 gennaio al 20 aprile 2018.

    Si parte il 12 gennaio con “Musica Nuda”,  la voce di Petra Magoni accompagnata dal contrabbasso di Ferruccio Spinetti, una delle più insolite formazioni musicali in circolazione; mentre il 2 febbraio sono in scena “Omar Sosa & Gustavo Ovalles”, un altro genere di duo strumentale: il pianismo di Sosa si sposa con le percussioni etniche e multiformi di Ovalles in un’esperienza sonora – “Urban contemporary music” dall’anima latina – con innegabili elementi di spiritualità, ispirata alla pace e alla fratellanza.

    Si prosegue poi il 23 febbraio con Oren Lavie, artista poliedrico, cantante, compositore, regista teatrale e cinematografico israeliano; il 9 marzo invece sarà la volta di “Javier Girotto & Natalio Mangalavite”, che con il loro “Estòndors” condurranno gli ascoltatori in un appassionante viaggio attraverso l’Argentina, la sua terra e la sua musica.

    Il 23 marzo salirà sul palco il “Tingvall Trio”, un classico trio jazz: piano, contrabbasso e batteria. L’ensemble è formato da un musicista svedese, un cubano e un tedesco, che hanno scelto come base il vivacissimo ambiente musicale di Amburgo.

    Sesto appuntamento, il 6 aprile, con il “Greg Koch & The Koch-Marshall Trio”, un gruppo formato dal chitarrista americano Greg Koch, da suo figlio Dylan alla batteria e da Toby Lee Marshall all’organo Hammond 83: il trio suona a ritmo di blues, ma le composizioni originali di Koch sono un amalgama di rock, funk, jazz e country.

    “Aca Seca Trio” chiuderà la rassegna il 20 aprile: una band vocale e strumentale – chitarra, piano, percussioni – che si inserisce nel genere della canzone popolare argentina, ma si estende e raggiunge anche le tradizioni musicali del Brasile e dell’Uruguay, con delle note di jazz, bossa nova e musica del folklore.

    FONTE: Regione Umbria