La reggia di Città di Castello si apre per il concerto dei Nomadi Una serata all'insegna della beneficenza

CITTA’ DI CASTELLO – La reggia della città si apre a quello che è stato definito “l’evento clou dell’estate tifernate 2017”: il concerto dei “Nomadi” al parco di Palazzo Vitelli a Sant’Egidio giovedì 6 luglio prossimo.

La storica band emiliana ha risposto all’invito di “Michael Zurino & Friends” e con il tour “La Storia Continua” dedicherà una serata di musica alla città: generazioni di artisti diverse, si alterneranno sul palco per una lunga esibizione a scopo benefico: aiutare le popolazioni della Valnerina.

L’evento è stato presentato ieri mattina (venerdì 23) in conferenza stampa, nella sala giunta del Comune tifernate, alla presenza dell’assessore al commercio, Riccardo Carletti; del presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Città di Castello, Italo Cesarotti; dell’organizzatore Michael Zurino e, in rappresentanza degli artisti, il cantante Ed Menichella insieme ad Alessandro Cecconi della «Meltina Records».

La serata sarà un mix di beneficenza e di promozione degli artisti locali, che avranno un palco importante sul quale esibirsi. Non meno significativa sarà la sicurezza per gli spettatori, anche a seguito dei tragici eventi di Torino: per questo gli organizzatori si sono più volte incontrati con le forze dell’ordine e gli altri attori del settore.

La serata di giovedì 6 luglio inizierà alle 18 con l’apertura dei cancelli. Alle 19.30 salirà sul palco per primo, in attesa dei “Nomadi”, Alberto Romagnoli, cantante e chitarrista, seguito dagli “Assenza”, band ormai consolidata nel panorama musicale altotiberino con il loro genere «italian alternative rock», e da Gabriel Broker, all’anagrafe Gabriele Nardi, giovane rapper tifernate. Alle 20.30, invece, ad aprire il concerto dei «Nomadi» sarà Ed Menichella, cantautore toscano che si è esibito anche con Jovanotti. Spazio alla comicità, alle 20,50, con Danilo Vizzini, comico di Zelig. A partire dalle 21.15 ad animare l’atmosfera sarà la splendida voce di Iskra Menarini, la vocalist di Lucio Dalla, accompagnata da Thomas Romano e Stefano Fucili e per finire, alle 21,40 a salire sul palco sarà Michael Zurino, cantautore ormai punto di riferimento in Altotevere. Dalle 22 sarà la volta della band romagnola che si esibirà per oltre due ore, proponendo il più bel repertorio della loro musica.

«Vorrei ringraziare il Comune e la Fondazione per la disponibilità – ha spiegato Zurino – sono sicuro che sarà uno spettacolo importante ed unico, adatto ad una città piena di attività culturali come Città di Castello. Sono soddisfatto di essere riuscito a coinvolgere i Nomadi e di organizzare un concerto in questa splendida location: la band ha fatto la storia della musica e sono felice che li possano ascoltare anche i giovani ed i giovanissimi».

«La reggia della città» aspetta la storica band nata in Emilia Romagna e che dalla metà degli anni ’60 ha dettato la storia della musica italiana: i cancelli di parco Vitelli a Sant’Egidio si apriranno per l’occasione giovedì 6 luglio grazie alla collaborazione del presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Città di Castello, che ha sposato l’evento dato lo scopo benefico.

«I Nomadi – ha ricordato Cesarotti – appartengono alla mia generazione e sono contento della loro partecipazione a questo spettacolo, poiché sarà un momento di valorizzazione anche per i cantanti locali, che avranno un’opportunità per farsi conoscere». Il presidente della Fondazione ha spiegato, anche, come sia arrivata la decisione di concedere il Parco a «Micheal Zurino e Friends»: «All’inizio si pensava che fosse un evento di natura esclusivamente commerciale, poi gli organizzatori ci hanno spiegato lo scopo benefico e così abbiamo concesso l’area».

Grande soddisfazione anche per il Comune, che ha patrocinato l’evento, come ha spiegato l’assessore Riccardo Carletti: «Sarà una serata ricca di stelle – ha esordito l’amministratore – alcune sono già famose nel mondo della musica, altre sono nella strada giusta per esserlo. Dopo Marco Masini adesso è la volta dei Nomadi: artisti sensibili alle difficoltà di coloro che hanno subito danni a causa del terremoto e che hanno scelto la nostra città per esibirsi. Credo che ci siano tutti gli ingredienti per una bella serata e devo ricordare come questo è l’evento di punta di Estate in Città. Confido nel senso civico dei cittadini, affinché si possa passare una serata tranquilla all’insegna della musica».

FONTE: Altotevere Produzioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *