A Tuoro “campo del sole, campo di vino” A Tuoro sul Trasimenno, il 22 e 23 luglio, nel parco-museo “Campo del Sole”, enogastronomia, arte, musica e intrattenimento

TUORO SUL TRASIMENO (PG) – Tanta arte, cultura, enogastronomia, musica e spettacolo, puntuale torna, sulle rive del lago Trasimeno, l’appuntamento con il “Campo del sole, campo di vino”. La location, nel parco-museo realizzato alla fine degli anni Ottanta con le sculture di diversi artisti, ospita per il settimo anno l’attesa manifestazione che quest’anno si arricchisce di stuzzicanti novità, è infatti attesissima la selezione regionale umbra per Miss Italia. Un vero e proprio incrocio tra enogastronomia d’eccellenza, con la degustazione dei grandi vini italiani e delle migliori grappe, e tanto intrattenimento, uno degli eventi estivi più attesi della zona del Trasimeno, organizzata dal giovane imprenditore della ristorazione di Tuoro, Massimo Cavallucci, con il patrocinio del Comune e della Pro Loco di Tuoro sul Trasimeno. L’evento, è riuscito a ritagliarsi uno spazio di rilievo nel panorama regionale, ma non solo, grazie soprattutto alla presenza di importanti aziende vitivinicole di varie regioni italiane, oltre alla particolare e suggestiva location, in riva al lago Trasimeno, in mezzo al verde e alle tante sculture del “Campo del Sole”. Due giorni, sabato e domenica prossimi, 22 e 23 luglio, in cui cantine di rilievo nel panorama nazionale, ci accompagneranno a gustose degustazioni: da nord a sud, tra Amarone, Verdicchio, passando per il Chianti, senza dimenticare il Sagrantino; va segnalata la collaborazione con “La strada dei vini del Trasimeno”.

Si comincia sabato sera, alle 20,30, con la cena a buffet (curata dal ristorante Volante Inn) e la degustazione libera dei vini, insomma, una sorta di notte bianca del vino, accompagnata da tanta buona musica, ed il concerto del gruppo “Swingle Kings”.

Domenica, alle ore 10, appuntamento con il terzo raduno di auto e moto d’epoca.

Insomma, una bella opportunità per vivere il lago Trasimeno e scoprirne angoli nascosti, segreti e virtù paesaggistiche ed enogastronomiche. Una chicca per i tanti turisti, soprattutto olandesi, tedeschi e belgi, che in questi giorni si gustano il lago.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *