Festival del Medioevo 2018 Bambini e ragazzi protagonisti tra letture, giochi di ruolo e teatro delle ombre

Inizio articolo

GUBBIO (PG) – Appuntamenti pensati per bambini e ragazzi ma anche per gli adulti appassionati di giochi di ruolo.

Dalle piazze alle librerie, dalla Biblioteca al balipedio i giovani e giovanissimi saranno i protagonisti di tutta una serie di attività.

TIRO CON LA BALESTRA PER BAMBINI

In tutta sicurezza i bambini ed i ragazzini potranno conoscere la balestra antica all’italiana.

Tutti i giorni a Piazzale Frondizi dalle 15.00 alle 19.00 i più piccoli potranno provare a tirare con la balestra in un campo di tiro con bersagli speciali allestito dal Gruppo Balestrieri di Gubbio.

Saranno il Maestro d’Arme e i balestrieri ad insegnare l’arte dell’antica arma, invincibile in battaglia e poi imbracciata per i Palii in onore del Santo Patrono Ubaldo.

TEATRO DELLE OMBRE

Sarà la Biblioteca Sperelliana ad ospitare il Teatro delle Ombre con il laboratorio gratuito per bambini dagli 8 anni in su dal titolo “Dai bestiari alle fiabe classiche”.

Sabato 29 settembre dalle ore 10.00 alle ore 12.00 Federica Ferrari e Susanna Cesaroni presenteranno un laboratorio di lettura espressiva e, grazie alle favole e agli albi illustrati, faranno conoscere i bizzarri bestiari medievali: i personaggi si staccheranno dalle pagine e le sagome prenderanno vita tra luce e schermo.

GIOCO DI RUOLO IN NOTTURNA CON ALKIMIA

Sarà un gioco di ruolo in notturna ad animare la bellissima Biblioteca Comunale Sperelliana venerdì 28 settembre a partire dalle ore 21.00, grazie alla nuova iniziativa dell’Associazione Culturale Alkimia. Potranno partecipare tutti gli appassionati di età non inferiore ai 16 anni.

Alkimia, già da più di dieci anni impegnata nella diffusione della cultura ludica, si presenta con uno dei suoi cavalli di battaglia: il gioco di ruolo, un’attività durante la quale i giocatori interpretano uno o più personaggi e tramite la conversazione e lo scambio dialettico creano uno spazio immaginario, dove avvengono fatti fittizi, solitamente avventurosi, che possono essere influenzati dalle decisioni dei giocatori stessi.

L’ambientazione narrativa scelta per questa occasione sarà basata su un riadattamento dell’avventura di Lex Arcana, “Il Segreto dell’Ancile”, famoso gioco di ruolo ideato nel 1993 dai game designer italiani Colovini, De Toffoli, Maggi, Nepitello e del quale uscirà a breve una nuova versione riveduta e rinnovata.

Il periodo storico in cui immergersi sarà quello della Britannia del VI secolo.

I protagonisti, che partiranno da Luguvalium, sul Vallo di Adriano, dovranno spingersi oltre i confini dell’Impero, cercando di superare i pericoli di una terra ostile e misteriosa, alla ricerca del sacro oggetto disperso in qualche remota zona popolata da Barbari Celti.

INCONTRI E LETTURE

Giovedì 27 e venerdì 28 protagonisti saranno libri, letture e laboratori per coinvolgere ragazzini di elementari e medie.

Leggendo brani di Le Goff, Manfredi, Viganò, Birattari e di altri testi per ragazzi, si vorrà accompagnare i più giovani nella storia dell’Impero Romano e dei Barbari in un’ora e mezzo di lavoro.

“Barbari: violenti, guerrieri, ignoranti o….lontani, diversi, misteriosi?” è infatti il titolo del laboratorio riservato agli studenti dele scuole medie previsto giovedì mattina, in due turni, alle ore 9.00 e alle ore 11.00.

Venerdì mattina negli stessi orari e pomeriggio alle ore 16.30 saranno gli alunni delle scuole elementari ad essere coinvolti in un incontro sul tema: “Romani e Barbari: storia di uno scontro- incontro”

Non mancheranno per tutti i partecipanti anche attività pratico manuali su oggetti caratteristici delle civiltà barbariche ed attività ludico-ricreative con giochi medievali che si terranno nella piazza di San Martino (o nel chiostro della chiesa di San Domenico in caso di maltempo), in collaborazione con l’Associazione Quartiere di San Martino.

Appuntamento dunque presso la libreria Libri & Idee che promuove le importanti iniziative.

FONTE: Ufficio stampa Comune di Gubbio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.